Documentazione grafica di un reperto
Alcune immagini tratte dal campo scuola del 2013
Operatore durante le riprese del contesto di indagine
Alcune immagini tratte dal campo scuola del 2013
Operatori durante lo scavo del carico di macine venuto alla luce nel 2006
Misurazione diretta dei reperti dai punti di riferimento
Operatore durante le fasi di disegno dei quadrati di dettaglio
Operatore durante l'utilizzo della sorbona
Operatore durante l'utilizzo della sorbona
Corsista durante una delle fasi di documentazione fotografica

Enti organizzatori

 

Il campo scuola è organizzato dalla Glaucos a.s.d., all'interno del San Vito lo Capo Underwater Project, un progetto ideato e condotto dalla Giano s.n.c. e dalla Sea Diver s.r.l., sotto la direzione scientifica della Soprintendenza del Mare della Regione Sicilia.

 

La Giano s.n.c. che si occuperà della direzione tecnica nonché degli aspetti archeologici della campagna, è una ditta che vanta una solida esperienza nell’ambito dello scavo archeologico ed ha nel suo organico sia archeologi sia operatori tecnici di archeologia subacquea.

 

La Sea Diver s.r.l., società con una notevole esperienza sia nella gestione di diving e corsi di attività subacquea che in campagne di ricerca sottomarina, fornirà il supporto logistico al corso.

 

Al termine del campo scuola verrà rilasciato il brevetto sportivo di ARCHAEOLOGY DIVER W.A.S.E. e un attestato di partecipazione rilasciato dalla Soprintendenza del Mare della Regione Sicilia.

 

Il campo scuola rientra nel progetto MeTArS - Metodologie e Tecniche per l'Archeologia Subacquea - che si propone di fornire stumenti, conoscenze e esperienza a tutti i coloro vogliano intraprendere la carriera di archeologi subacquei.